Confesercenti Toscana Nord. Partite Iva e forfettari, il versamento delle tasse slitta al 20 luglio

Dal 21 luglio al 20 agosto possibilità ulteriore di pagamento con una maggiorazione dello 0,4%.

Il Ministero dell’Economia e Finanza ha prorogato il termine di versamento del saldo 2020 e del primo acconto 2021 ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA, per i titolari di partita IVA che esercitano attività per le quali sono approvati gli ISA, compresi i forfettari.

Il termine di versamento in scadenza il 30 giugno sarà prorogato al 20 luglio, senza corresponsione di interessi. Con la possibilità eventualmente di avvalersi di una ulteriore proroga: chi salderà il conto dell’F24 dal 21 luglio al 20 agosto, infatti, dovrà aggiungere la leggera maggiorazione dello 0,40 per cento.

Comments are closed.