Confesercenti Toscana Nord. Le istruzioni di Palazzo Chigi per l’app di verifica della certificazione verde

Con un post dedicato sul canale Twitter ufficiale Palazzo Chigi ha confermato l’esistenza dell’applicazione “VerificaC19” per il controllo della validità del Green Pass rivolta agli operatori.

La app è gratuita e disponibile su Google Play e App Store (certificata da Ministero della Salute), deve essere scaricata su un dispositivo mobile (smartphone o tablet) e dovrebbe funzionare anche senza rete internet.

L’operatore incaricato al controllo all’ingresso deve richiedere la certificazione in formato digitale o cartaceo e inquadrare il Qr Code per la verifica: se il certificato è valido appare una spunta verde, se negativo un divieto rosso.
In caso di certificato valido sono visualizzati anche nome, cognome e data di nascita del soggetto.
Per completare il controllo l’operatore deve quindi verificare la corrispondenza dei dati tramite documento di riconoscimento.

Il Green pass potrebbe risultare non valido in caso di superamento delle 48 ore per il tampone negativo o di 270 giorni per il vaccino. Per coloro che hanno ricevuto solo la prima dose di vaccino sarà emesso un documento apposito valido fino alla somministrazione della seconda dose.

Comments are closed.