Confesercenti Toscana Nord. Proroga moratoria finanziamenti e prestiti, cosa prevede il Decreto Sostegni Bis

Non è automatica: l’impresa deve presentarne richiesta alla banca entro 15 giugno 2021. La sospensione si applica alla sola quota capitale delle rate, non all’intera rata.

Il Decreto Sostegni bis ha previsto la proroga della moratoria finanziamenti e prestiti. La proroga è applicabile alle imprese già ammesse, alla data di pubblicazione del Decreto, alle misure di sostegno previste dall’art. 56 del D.l. Cura Italia e successive proroghe.

Non è automatica: l’impresa deve presentarne richiesta all’Istituto di Credito entro e non oltre il 15 giugno 2021.

La sospensione sarà applicabile alla sola quota capitale delle rate, non all’intera rata. Pertanto, per i finanziamenti con piano di ammortamento, se l’impresa sta beneficiando di precedente sospensione, dalla rata di luglio 2021 dovrà riprendere il pagamento della quota interessi.

Precisiamo che i termini, le tempistiche e le modalità per la concessione/delibera della misura da parte della banca e per la comunicazione al Fondo da parte del Confidi saranno contenuti nella circolare con cui Mcc recepirà il Decreto (trenta giorni dalla data di pubblicazione), ad oggi non ancora emanata. In via preventiva vi invitiamo, ove possibile, a promuovere operazioni di rinnovo, anche al fine di evitare eventuali classificazioni delle posizioni in “a rischio” da parte degli istituti di credito.

Per qualsiasi informazione e per valutare la propria posizione, contattare l’Uffico Credito Confesercenti Toscana Nord allo 050 888000.

Comments are closed.