Confesercenti Firenze. Decreto Sostegni bis: proroga moratoria finanziamenti e prestiti

Importanti interventi sul fronte liquidità e credito

Il decreto Sostegni BIS, approvato nelle scorse settimane, che introduce misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali, prevede anche importanti interventi sul fronte liquidità e credito.

Tra le novità più importanti vi è la proroga al 31 dicembre 2021 della moratoria sui prestiti, applicata alla quota capitale delle esposizioni oggetto di moratoria, e sono prolungati e rimodulati gli strumenti di garanzia emergenziali previsti dal Fondo di Garanzia per le Pmi e da Garanzia Italia di Sace;

Le moratorie in essere su finanziamenti ed altri affidamenti (linee di cassa, anticipi, ecc.)  vengono, quindi, ulteriormente prorogate: dal 30.6 al 31.12 ma la proroga non è automatica, occorre fare richiesta alla banca (o all’ istituto finanziatore) entro il 15 giugno. 

La richiesta della proroga dovrebbe essere avanzata con una mail; ma riteniamo che una PEC sia più appropriata. E diversamente dalle precedenti moratorie stavolta sarà oggetto di proroga solo il capitale, gli interessi andranno corrisposti entro il 30.6

E’ mantenuta la possibilità di accedere ai finanziamenti con garanzia pubblica anche dopo il 30 giugno e sino a fine anno.

Inoltre, la durata massima dei finanziamenti garantiti è ampliata da 6 a 10 anni. E’, anche, possibile rinegoziare ed allungare la durata dei finanziamenti già stipulati.

Si ricorda che per i finanziamenti fino a 30mila€ la durata era già stata ampliata a 15 anni.

L’Ufficio Credito Confesercenti è a vostra disposizione per informazioni ed approfondimenti, mail credito@confesercenti.fi.it

Comments are closed.