Obbligo di iscrizione all’Albo gestori ambientali per tutte le imprese che trasportano rifiuti

L’Albo Gestori Ambientale è stato istituito dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è regolamentato dal D.Lgs. 152/20016. La sua funzione primaria è quella di ricoprire un ruolo prioritario nel settore della gestione dei rifiuti.
Ai sensi dell’art. 212 co. 5 del D. Lgs. 152/2006 le imprese obbligate all’iscrizione del presente Albo sono quelle che svolgono l’attività di raccolta e trasporto di rifiuti, l’attività di bonifica dei siti, l’attività di bonifica dei beni contenenti amianto e l’attività di
commercio e intermediazione dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi.
L’articolo 256 del D.Lgs. 152/2006 dispone, al comma 1, che chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione è punito:
•con la pena dell’arresto da tre mesi a un anno o con l’ammenda da duemilaseicento euro (€ 2.600,00) a ventiseimila euro (€ 26.000,00) se si tratta di rifiuti non pericolosi;
•con la pena dell’arresto da sei mesi a due anni e con l’ammenda da duemilaseicento euro (€ 2.600,00) a ventiseimila euro (€ 26.000,00) se si tratta di rifiuti pericolosi.
Per maggiori informazioni e iscrizioni contatta i nostri uffici Confesercenti.

Per saperne di più vai al sito:
https://www.albonazionalegestoriambientali.it/Public

Comments are closed.