Ordina cedrata, servono liquido tossico: chiuso il bar di Barberino d’Elsa

E’ stato chiuso dai carabinieri del Nas il bar di Barberino Val d’Elsa (Firenze) dove il 2 febbraio scorso è stato servito a un cliente detersivo per lavastoviglie invece che una cedrata. Il provvedimento di sospensione immediata dell’attività è stato notificato al titolare per mancata applicazione del piano di autocontrollo Haccp.

La sospensione era stata richiesta dalla Asl, a seguito dell’ispezione igienico sanitaria scattata dopo l’episodio della somministrazione involontaria del detersivo. L’attività resterà sospesa fino a che, spiegano i militari del Nas, non saranno ottemperate alcune prescrizioni.

Comments are closed.