Aferpi: il futuro dell’azienda in bilico, i sindacati lanciato l’allarme

«Aferpi, il futuro è sempre più in bilico. Siamo in attesa del 19 febbraio con la convocazione al Mise per fare il punto della situazione. Intanto, siamo venuti a conoscenza che l”azienda ha comunicato ai sindacati una riduzione del monte ore lavorative del 30% per il personale in forza, e della probabile esternalizzazione del servizio di vigilanza. La riduzione del 30% riguarderebbe anche i reparti di manutenzione degli impianti con ovvie e pericolose ricadute sulla sicurezza del lavoratori. A fronte di tutto questo al momento i sindacati non mostrano l’intenzione di convocare le Rsu e le assemblee dei lavoratori, rimandando tutto a dopo l”incontro al Ministero”. Lo afferma l”associazione Coordinamento Art.1-Camping Cig che chiede ai sindacati di esprimersi.
«Riteniamo inconcepibile questo attendismo dato che manca ancora molto all”incontro – sottolinea il coordinamento in una nota -. Pur non sottovalutando affatto il disinteresse che anche l”attuale governo sta dimostrando sul caso Aferpi, riteniamo indispensabile ed urgente che i sindacati convochino al più presto Rsu e assemblee per informare della gravissima situazione e intraprendere finalmente iniziative di lotta e mobilitazioni contro l”azienda».

Comments are closed.