Corte Diritti umani respinge richiesta Sea Watch di sbarco immediato in Italia

La Corte dei diritti umani (Cedu) di Strasburgo ha chiesto all’Italia di «prendere il prima possibile tutte le misure necessarie per assicurare ai ricorrenti cure mediche adeguate, cibo e acqua». Per i minori non accompagnati è stato chiesto al governo di garantire anche una “tutela legale” adeguata. Lo ha reso noto la stessa Corte che non ha però accolto la richiesta dei ricorrenti di ordinare all’Italia il loro sbarco.

Comments are closed.