Parigi: dopo i gilet gialli sfilano i foulard rossi, maggioranza silenziosa

Esordio in piazza, a Parigi, per il movimento dei Foulard Rouges, i fazzoletti rossi, che si dicono voce della maggioranza silenziosa che da 10 settimane resta sotterrata nelle case mentre nelle strade imperversa la violenza. In prima fila, l’ideatore dell’iniziativa, Laurent Soulié, 51 anni, ingegnere di Tolosa che a metà dicembre ha annunciato di voler lanciare un messaggio in bottiglia nel mare. A lui si sono uniti i foulard rouges che già esistevano come movimento di contestazione ai blocchi stradali. Il patto fra le due componenti è di non dichiararsi sostenitori del presidente Macron ma della Republique. Il movimento è composito, l’appoggio dei politici della maggioranza è sotto traccia, per non aumentare la tensione mentre è in corso il Grande dibattito nazionale lanciato da Macron appena una settimana fa. Il corteo parte da place de la Nation ed arriva a Bastille, obiettivo dichiarato, 20.000 partecipanti per questo primo appuntamento.

Comments are closed.