Contributi regionali per infrastrutture di protezione per le foreste

Contributi del 100% sui costi ammissibili per infrastrutture di protezione e attività di prevenzione degli incendi boschivi e di altre calamità naturali (da infestazioni parassitarie ad avversità atmosferiche) che possono colpire le foreste. E’ quanto prevede il bando ‘Sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici’, approvato a settembre 2018 dalla Regione Toscana e cofinanziato dal Programma di sviluppo rurale (Psr) del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr) 2014-2020. Destinatari degli aiuti privati, soggetti di diritto pubblico, gestori di usi civici, che siano proprietari, possessori, titolari della gestione di superfici forestali, anche collettive, singoli o associati.

A disposizione ci sono 2 milioni di euro: le domande si presentano sul sito di Artea dal 24 novembre 2018 al 31 gennaio 2019. L’importo massimo del contributo concedibile è di 250.000 euro per i privati, 400.000 per i beneficiari di diritto pubblico, quello minimo è 100.000 euro quando il beneficiario è un Consorzio di bonifica, 5.000 euro per tutti gli altri.

Comments are closed.