Vacanze: affitti ville al nero. Nascosti al fisco 17 milioni. Denunce in Versilia

Secondo l’accusa della Guardia di Finanza, avrebbero nascosto al fisco 17 milioni, frutto di ricavi non dichiarati dall’affitto di ville di lusso per vacanze. Dodici persone sono state denunciate in Versilia per non aver comunicato alla questura le generalità degli alloggiati. La prima operazione, denominata Matrioska, partita dai controlli svolti su un’agenzia immobiliare, ha permesso di scoprire un sistema di evasione fiscale, consolidato nel tempo, basato sull’occultamento di una parte considerevole dei canoni di locazione incassati dai proprietari di numerose ville e villini, per lo più situate in zone vip della Versilia e affittate a facoltosi clienti stranieri, disposti a pagare fino a 350 mila euro per tutta la stagione estiva.

La seconda, chiamata E vado in vacanza, ha consentito di individuate alcuni agenti intermediari del settore della locazione, che si occupavano di effettuare inserzioni sul web sia sui propri siti che sulle maggiori piattaforme di prenotazione per pubblicizzare bed & breakfast e case vacanza, i cui proprietari omettevano di dichiarare i canoni di locazione. Oltre al recupero a tassazione del denaro sottratto al Fisco, 12 persone sono state denunciate per non aver comunicato alla questura le generalità degli alloggiati.

 

Comments are closed.