Firenze: 53 spazi dedicati alla street art

Il Comune di Firenze ha individuato 53 spazi destinati alla cosiddetta street art di cui 35 destinati alla realizzazione di progetti di interesse dell’amministrazione (o di altri soggetti che ne facciano richiesta), e 18 all’espressione artistica dei graffitari. Secondo una nota di Palazzo Vecchio gli elenchi adottati oggi dalla giunta, su proposta dell’assessore alle Politiche giovanili Andrea Vannucci, recepiscono le indicazioni dei cinque quartieri in merito.

Fra gli spazi individuati figurano i piloni del viadotto all’Indiano; i muri dei sottopassi delle Cure, del Gignoro e di piazza Alberti; alcuni percorsi nel parco delle Cascine; i bandoni di alcuni negozi in via dei Neri. «Contiamo di far partire a breve anche gli avvisi per gli spazi d’arte», afferma Vannucci, sottolineando che invece gli spazi libero sono utilizzabili da subito. Viene inoltre istituito un gruppo di lavoro Street art con l’obiettivo, tra l’altro, di verificare la possibilità di individuare ulteriori spazi da destinare alla realizzazione dei graffiti artistici.

 

Comments are closed.