Londra: Usain Bolt stecca gli ultimi 100, solo terzo battuto da Gatlin

L’ultima recita non è vincente come da pronostico. All’ultimo Mondiale della carriera, Usain Bolt non rispetta il pronostico della gara più attesa, i 100 metri. Il Mondiale di Londra, canto del cigno della carriera di Usain, è teatro della prima, clamorosa sconfitta sul campo per il giamaicano sui 100 metri ai Mondiali, al netto della squalifica a Daegu nel 2013. Bolt manca il quinto oro iridato su sei partecipazioni, complice la solita partenza lenta: Gatlin e Coleman lo fulminano e questa volta la rimonta porta solo alla medaglia di bronzo.

Vince Justin Gatlin con un buon 992, ma il bello arriva dopo il traguardo, con l’intero stadio olimpico ad applaudire Bolt e ad ignorare il vincitore. Podio iridato numero 14 per Bolt, che raggiunte Merlene Ottey al comando della speciale classifica, ma niente oro numero 12. Dopo la rinuncia ai 200, il Mondiale di Bolt proseguirà con la staffetta 4×100.

 

Comments are closed.