< TORNA ALL'INDICE DELLE NEWS
 

Sanita in declino

Sanità: ticket, superticket e 5 miliardi di tasse “aggiuntive e dedicate” per far quadrare i conti.

Sanità: ticket, supertiket e 5 miliardi di tasse “aggiuntive e dedicate” per far quadrare i conti.

Servizi sempre più cari, forse più scadenti; è questa la drammatica fotografia della sanità pubblica italiana, (ma ogni Regione ha una storia a sé), scattata dal rapporto Oasi 2012, curato dall’Università Bocconi e presentato dalla Fiaso.

Più di un cittadino su due ormai paga di tasca propria visite ed esami, un po’ per aggirare le liste di attesa, ma anche perché tra ticket nazionali e locali spesso il privato costa meno. Più difficile, invece, sottrarsi agli aumenti fiscali imposti dalle Regioni per riportare in equilibrio i bilanci di Asl ed Ospedali. Nel biennio 2011-2012, fra Irap, addizionali Irpef e rincari del bollo auto, il conto è aumentato di quasi 5 miliardi di euro: senza chiedere nuovi sacrifici ai contribuenti, ben 16 Regioni sarebbero andate in rosso. Tutte tranne Lombardia, Veneto, Umbria, Marche ed Abruzzo. Nulla da fare, invece, per Sardegna, Molise, Campania e Calabria che hanno comunque registrato un disavanzo.

Ma il dato più che preoccupante riguarda il peggioramento “avvertito” del servizio, rilevato dalla 31,7% degli assistiti; percentuale che sale al 57,8% nelle Regioni sotto piano di rientro, a riprova dell’impatto tutt’altro che indolore delle politiche di austerity.

chiudi


24 Marzo 2013
ARCHIVIO NEWS
GIUGNO
MAGGIO
APRILE
MARZO
FEBBRAIO
GENNAIO
DICEMBRE
NOVEMBRE
OTTOBRE
SETTEMBRE
AGOSTO
LUGLIO
REFERENTE COMUNICAZIONE
Ufficio comunicazione regionale

ufficiostampa@confesercentitoscana.it oppure cell 328 0032164
Confesercenti Toscana Profilo Facebook
Visita la pagina Facebook di
CONFESERCENTI TOSCANA
Confesercenti Toscana Profilo Twitter
@ConfeserecentiToscana
FILO DIRETTO CON
L'ASSOCIAZIONE
Confesercenti Toscana

Via Pistoiese, 155
50145 Firenze

Tel. 055 30 36 101
Fax 055 30 00 03

Segreteria@confesercentitoscana.it