Strutture Ricettive. Emergenza Covid 19 – richiesta di collaborazione da parte della Regione Toscana

La presidenza della Regione Toscana ha richiesto a tutte le associazioni di categoria che associano strutture ricettive nella regione, di attivarsi per individuare almeno 2000 posti letto da utilizzare per ospitare tre tipologie di persone:

a) Persone in isolamento che non hanno in casa la possibilità di mantenere la necessaria distanza con i conviventi;

b) Persone positive al Coronavirus che non hanno sintomi;

c) Persone guarite dal Coronavirus che escono dal percorso ospedaliero, ma non hanno ancora raggiunto la completa guarigione.

Con le strutture ricettive che dichiareranno volontariamente la disponibilità a collaborare, gli appositi organismi regionali definiranno un contratto, dopo aver verificato, direttamente, struttura per struttura le diverse situazioni logistico-organizzative.

La Regione prevede una durata di circa un mese del rapporto, che riguarderà l’utilizzo dell’intera struttura.

Servizi richiesti:

a) Camera con bagno, con tv, wifi, asciugacapelli e bollitore, da destinare ad ospiti singoli

b) Pulizia aree comuni

c) Ordinaria gestione degli impianti e relative manutenzioni

d) Servizi di portineria – ricevimento per 24 ore

L’ASL competente, attraverso i propri fornitori, gestirà direttamente i seguenti servizi:

a. Sanificazione iniziale delle camere da utilizzare

b. Fornitura iniziale della biancheria (lenzuola e asciugamani)

c. Fornitura iniziale del kit di cortesia (carta igienica, bagno schiuma, shampoo)

d. Fornitura giornaliera della colazione, pranzo e cena

e. Sanificazione giornaliera delle camere

f. Ricambio del kit di cortesia (ogni 2 giorni)

g. Ricambio degli asciugamani (ogni 2 giorni)

h. Ricambio delle lenzuola (ogni 7 giorni)

i. Sanificazione di ogni camera alla fine della permanenza dell’utente

Al termine dell’attività l’ASL provvederà direttamente alla completa sanificazione della struttura ricettiva, rilasciando idonee certificazioni. A fronte delle prestazioni sopra sinteticamente descritte, è prevista la corresponsione di 30,90 euro, oltre iva, se dovuta, per giorno, per ciascuna camera messa a disposizione dalla struttura ricettiva. I termini di pagamento sono fissati in 60 giorni dal ricevimento della fattura.

Appena disponibile metteremo a disposizione degli interessati lo schema di convenzione che regolerà il rapporto di collaborazione. Gli imprenditori interessati, sono pregati di fornire tutti i dati richiesti nel modello allegato e di restituirlo, entro il 23 Marzo al seguente indirizzo: giannimasoni@confesercentitoscana.it

Comments are closed.