“Garanzia Toscana”, ottima e concreta iniziativa della regione

Soddisfazione del presidente di Confesercenti Toscana e Italia Comfidi, Nico Gronchi

“Italia Comfidi farà la sua parte per sostenere le imprese toscane in questa congiuntura determinante per il nostro futuro”

“Salutiamo con grande soddisfazione l’attivazione delle misure individuate dalla Regione Toscana per facilitare l’accesso al credito delle PMI della nostra regione con il fondo “Garanzia Toscana”, passaggio fondamentale per dotare le imprese del sistema Toscana dell’energia necessaria a rispondere a sfide sempre più complesse”. Così Nico Gronchi, Presidente Confesercenti Toscana e Italia Comfidi.

“Da parte nostra, ha continuato Gronchi, in ragione della profonda fiducia che da sempre riserviamo al sistema delle imprese toscane, confermiamo – come Confesercenti Toscana e Italia Comfidi – la creazione di un plafond specifico, per un totale di 50 milioni con garanzia maggiorata all’80%. Un plafond che, di fatto, affiancherà il fondo regionale di Garanzia Toscana, per offrire più forza e risalto ad una strategia sul credito della nostra regione, per un sostegno mirato e concreto alle imprese e a i loro investimenti”.

“Il clima di incertezza sul fronte dei mercati, la sempre più complessa situazione geopolitica internazionale, la consapevolezza delle profonde difficoltà in particolar modo dei piccoli imprenditori a rendere le loro aziende competitive sul fronte internazionale, ci hanno ulteriormente convinti dell’urgenza di questi provvedimenti. Da una parte, ha continuato Gronchi, la scelta forte ed essenziale della Regione Toscana, dall’altra il corroborare quella spinta da parte nostra, per investire sul futuro della Toscana, puntando a prevenire venti di recessione con strumenti importanti ed efficaci”.

Di fatto, Confesercenti Toscana e Italia Confidi mettono a disposizione un plafond (ovvero una linea di garanzia dedicata a questo) specifico per le imprese della Toscana, per un valore di 50 milioni, con una garanzia che arriverà all’80% del finanziamento. In definitiva, le imprese della Toscana potranno avere a disposizione un set di strumenti che prevedano un finanziamento garantito, che nel caso Italia Confidi arriverà pertanto all’80%, con il costo della garanzia molto basso e con costi operativi quasi azzerati.

“Confesercenti Toscana e Italia Confidi – ha poi concluso il presidente Gronchi – hanno stabilito di mettere a disposizione per primi, un plafond così importante per sostenere le imprese toscane. Tutto ciò per credere nella qualità economica e sociale della nostra regione e scommettere da interlocutori seri, affidabili e molto concreti sulla tenuta ed il rafforzamento del sistema Toscana”.

Comments are closed.