A Pisa due giornate dedicate alla chirurgia robotica

Saranno due gli appuntamenti dedicati alla chirurgia robotica al Festival internazionale di robotica, in programma dal 7 al 13 settembre a Pisa. Il primo evento è legato alla giornata della Sanità (8 settembre), un convegno scientifico che abbraccia le migliori esperienze mondiali portate da eccellenze di diversi settori dall’otorinolaringoiatria alla chirurgia vascolare e cardio-toracica, all’urologica e ginecologica fino alla trapiantologia. Il secondo (9 settembre) è un confronto tra gli esperti di livello internazionale e le eccellenze toscane.
Il doppio appuntamento è coordinato da Franca Melfi (nella foto), tutor di chirurgia robotica all’Istituto europeo di oncologia del professore Umberto Veronesi (2006-2010) e primo chirurgo al mondo ad aver effettuato il primo intervento di lobectomia per un tumore polmonare con tecnica robotica.
A partire dal 1999, nel mondo, i robot hanno eseguito 4 milioni di operazioni chirurgiche. In Italia, sono fra le 12.000 e le 15.000 le procedure di chirurgia robotica annue, di cui oltre 3.000 in Toscana.
«Abbiamo portato al festival le eccellenze del settore a livello mondiale – dice Melfi -. Abbiamo pensato a questo evento come un’opportunità per il mondo scientifico, perché ogni anno possa essere una occasione per un confronto continuo, una sorta di appuntamento scientifico tra i vari professionisti del settore per iniziare percorsi comuni e progetti per collaborazioni internazionali, data la grande valenza che Pisa ha in ambito accademico e dello sviluppo sviluppo tecnologico. Possiamo affermare che nel giro di tre anni al massimo, avremo molte altre piattaforme robotiche che rivoluzioneranno ulteriormente il mondo chirurgico, passando dalla chirurgia robotica alla digital surgery ad altro ancora».

Comments are closed.