Barcellona: Gentiloni conferma due vittime italiane, la seconda è Luca Russo

Dopo l’annuncio ufficiale della Farnesina che le vittime italiane della strage di Barcellona erano salite a due è stato lo stesso premier Paolo Gentiloni a rivelarne l’identità. «Italia ricorda Bruno Gulotta e Luca Russo e si stringe attorno alle loro famiglie. La libertà vincerà la barbarie del terrorismo». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, confermando così ufficialmente i nomi delle due vittime italiane rimaste uccise nell’attentato di Barcellona. Il capo dell”Unità di Crisi della Farnesina Stefano Verrecchia ha poi confermato che ci sono tre feriti italiani, due dei quali sono stati dimessi. La terza, Marta, fidanzata di Luca Russo, è ancora ricoverata per alcune fratture, ma è non in condizioni gravissime.

«Siamo enormemente sconvolti: tutta Bassano è attonita». Lo afferma il sindaco della città del grappa, Riccardo Poletto, dove viveva assieme alla fidanzata Luca Russo, una delle due vittime italiane dell’attentato di Barcellona. «Conoscevo bene il ragazzo perché aveva frequentato il Liceo Brocchi dove io insegno religione, anche se non è stato un mio studente. anche la sua ragazza, Marta Scomazzon – prosegue il sindaco – è nota in città».

Le autorità spagnole fanno sapere che il bilancio delle vittime è salito a 114.  Morta una donna. Oltre 100 i feriti.

 

Comments are closed.