Siena: incendio Torre del Mangia, accertamenti della Procura

Accertamenti sono stati disposti della procura di Siena sull’incendio divampato sulla sommità della Torre del Mangia, in piazza del Campo. Secondo quanto si apprende la magistratura, dopo un sopralluogo stamani, ha aperto un fascicolo a modello 45, cioè relativo ad atti non costituenti notizia di reato. L’area interessata dalle fiamme non è stata posta sotto sequestro, acquisito invece dai pm Fabio Maria Gliozzi e Serena Menicucci il video delle telecamere di sicurezza poste sulla sommità della Torre in attesa, anche, del rapporto conclusivo dei vigili del fuoco. Secondo una prima ricostruzione si esclude comunque l’origine dolosa del rogo che sarebbe stato causato da alcune candele ornamentali accese in prossimità dell’area dove è divampato l’incendio.

Sempre oggi sopralluogo alla Torre dell’Amministrazione comunale e della Soprintendenza ad archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo: non risultano danni strutturali alla torre e alla sede campanaria  che sono interdetti ai visitatori. E’ bruciato invece il pavimento in tavole di legno dell’ultimo piano. Danni anche per il ponte radio dei vigili urbani che si trova poco distante dall’area dove è divampato l’incendio.

 

Comments are closed.