Libia: Fathi Al-Mejbari, vice Sarraj, l’Italia viola la nostra sovranità

Il vice presidente del Consiglio presidenziale libico, Fathi Al-Mejbari, prende le distanze dall’autorizzazione data da al Sarraj alla missione navale italiana, che rappresenta un’infrazione esplicita dell’accordo politico e delle sue clausole, in particolare quelle relative alla sovranità della Libia, e non esprime la volontà del Consiglio presidenziale del governo di intesa. Lo riferisce il sito della Tv LibyaChannel.

Il vice presidente del Consiglio presidenziale libico Fathi Al-Mejbari chiede all’Italia di cessare immediatamente la violazione della sovranità libica e fa appello alla comunità internazionale e al Consiglio di Sicurezza Onu perchè prendano una posizione sulla missione navale italiana. Stando al sito della Tv LibyaChannel Al-Mejbari ha anche chiesto alla Lega Araba e all’Unione Africana di esprimersi al riguardo condannando tale violazione, sostenendo e appoggiando la Libia.

Le parole di Fathi Mejbari, vice presidente del consiglio presidenziale libico, circa l’asserita violazione della sovranità libica da parte dell’Italia rientrano nella dinamica di un dibattito interno libico – che l’Italia rispetta pienamente – e non inficiano in alcun modo il rapporto di cooperazione tra i due Paesi. Lo riferiscono fonti vicine alla Farnesina. Questo rapporto di cooperazione è mirato a potenziare la lotta contro i trafficanti di esseri umani e a rafforzare la sovranità libica, il tutto all’interno di una cornice giuridica certa.

 

Comments are closed.