Rc auto, rivoluzione: nuovi sconti e stretta sui testimoni. Novità: etilometro blocca motore

Novità in arrivo per gli automobilisti. L’assicurazione rc auto diventa più economica e in linea con le innovazioni tecnologiche del periodo, si punta a ridurre le frodi ma anche a rendere più efficienti i risarcimenti. Sono queste le principali novità sulle polizze auto contenute nella legge sulla Concorrenza, che diventerà pienamente operativa appena i 22 decreti che l’accompagnano saranno pronti. Vediamo ora quali sono le misure.

ETILOMETRO BLOCCA AUTO – Polizza scontata per gli automobilisti che accetteranno l’ispezione del veicolo, l’installazione della scatola nera (meccanismo elettronico che registra l’attività della vettura) o di altri dispositivi che impediscono l’avvio del motore se si ha bevuto troppo. I costi del montaggio di questi strumenti sono a carico della compagnia assicurativa.

SCONTI PER VIRTUOSI – Sarà L’Ivass (entro 3 mesi dall’entrata in vigore della norma) a definire i criteri con cui le compagnie applicheranno anche uno sconto “aggiuntivo e significativo” a chi risiede nelle province con più incidenti stradali (quindi quelle con premio medio più elevato) e non abbia provocato sinistri negli ultimi 4 anni. Lo sconto vale per i nuovi contratti o per il rinnovo di quelli in essere.

FALSI TESTIMONI – Per evitare i testimoni di comodo nei sinistri stradali, con soli danni alle cose, la loro identificazione sul luogo dell’incidente deve risultare dalla denuncia o comunque dal primo atto formale del danneggiato. Sempre in ottica anti frode, se uno dei veicoli coinvolti nel sinistro è dotato di scatola nera, le risultanze del dispositivo formano piena prova nei procedimenti civili.

RISARCIMENTO DANNI NON PATRIMONIALI – Per garantire il diritto delle vittime dei sinistri a un pieno risarcimento del danno non patrimoniale e razionalizzare i costi gravanti sul sistema assicurativo e sui consumatori, si predispone una specifica tabella, unica su tutto il territorio nazionale, delle menomazioni all’integrità psico-fisica (anche detta delle macrolesioni).

NO TACITO RINNOVO PER RISCHI ACCESSORI – Il principio della durata annuale del contratto rc auto e del divieto di rinnovo tacito viene esteso anche ai contratti per i rischi accessori (ad es. incendio e furto), se stipulati in abbinamento alla prima polizza. Per le altre polizze danni resta invece tacito rinnovo.

Ernesto Giusti

 

Comments are closed.