Firenze: cinghiali divorano 100 pulcini nell’allevamento della fattoria di Maiano

Hanno sfondato il recinto e la voliera dell’allevamento sperimentale di polli biologici della Fattoria di Maiano causando una vera e propria strage con oltre 100 esemplari nati da soli 45 giorni che sono stati letteralmente divorati da un branco di ungulati a spasso nella tenuta nel Comune di Fiesole. E’ successo a pochi passi da Firenze la notte scorsa. A darne notizia è lo stesso titolare della Fattoria di Maiano, Francesco Miari Fulcis, che è anche presidente di Confagricoltura Toscana.

Le telecamere della Fattoria hanno immortalato il momento in cui il branco è riuscito a distruggere e oltrepassare indisturbato la recinzione. «E’ la conferma del grave problema degli ungulati – spiega Francesco Miari Fulcis -, ormai siamo alla mercé di continue scorribande di animali fuori controllo per colpa di una totale incapacità di risolvere un problema che da anni sta creando ingenti danni alle nostre aziende. La Legge obiettivo varata dalla Regione Toscana per contrastare l’incremento degli ungulati è insufficiente come abbiamo già avuto modo di ricordare a più riprese. E’ il momento di intervenire con serietà e concretezza, quella concretezza che ad oggi è assolutamente mancata e che sta portando all’esasperazione chi ogni giorno investe per il mantenimento e sviluppo del nostro territorio».

 

Comments are closed.