Le strade di Firenze avranno un gestore unico

Il Comune di Firenze si prepara a mettere a gara la manutenzione delle strade cittadine (un totale di 1.090 chilometri). Dopo l’esperimento effettuato negli anni scorsi nei quartieri 2 e 3, sarà pubblicato ad agosto il bando del Global service – un appalto “totale” per tutti i servizi – per l’individuazione del gestore unico: si tratta di un appalto da 30 milioni di euro in tre anni (rinnovabile per ulteriori tre anni), l’obiettivo è avviare il servizio nella primavera 2018.
Palazzo Vecchio affiderà la gestione e la manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale, divisa in due fasce, la viabilità primaria (60%) e quella secondaria (60%): il soggetto affidatario sarà responsabile delle attività di pianificazione, programmazione, progettazione, organizzazione, direzione ed esecuzione delle attività. Il contratto riguarderà la manutenzione di quelli che vengono definiti gli elementi stradali (come carreggiate stradali e banchine, marciapiedi, piste ciclabili).
L’altra novità del Global service è la responsabilità civile. In pratica se i cittadini (o i turisti) avranno un incidente a causa di una buca, della carreggiata sconnessa o dei marciapiedi non riparati, la responsabilità in sede di risarcimento danni, non sarà più in capo al Comune ma direttamente alla società appaltatrice.
«Si tratta di una rivoluzione in riferimento alla manutenzione stradale – dice il sindaco di Firenze Dario Nardella -. Il servizio dichiarerà guerra a problemi molto sentiti dai cittadini, come buche e transenne, cartelli stradali malmessi».
«Il primo passo – spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti – sarà una ricognizione dello stato della situazione delle strade cittadine: tutti i dati andranno a costituire una vera e propria banca dati informatizzata sulla rete viaria: avremo quindi il catasto delle strade e il catasto della segnaletica. Allo stesso tempo saranno effettuati i censimenti delle opere d’arte, ovvero i ponti, i viadotti, i sottopassi in modo da avere il quadro conoscitivo completo. Poi sulla base di queste informazioni saranno programmate le manutenzioni, ordinarie e straordinarie. Il Global service dovrà essere operativo 24 ore su 24 con sette squadre sempre in strada».

Comments are closed.