Trasporti: Flixbus torna operativa, la norma nel decreto Sud

Dopo le numerose proteste che invocavano la revoca del divieto di esercizio per Flixbus, la linea di autobus low cost e low price, la società torna pienamente operativa. La Commissione Bilancio del Senato ha approvato l’emendamento al dl Sud che modifica il testo della manovra correttiva, dando di nuovo il via libera alla piattaforma online di viaggi in autobus.

Modificando a sua volta il Milleproroghe, la manovrina aveva stabilito il divieto per i raggruppamenti di impresa la cui capogruppo non abbia come attività principale il trasporto di ottenere l’autorizzazione ad operare. Come piattaforma online che si appoggia a società locali per eseguire la propria attività di trasporto, Flixbus rientrava quindi nel divieto.

L’emendamento al dl Sud, riformulato dai relatori come sintesi di proposte simili arrivate da vari gruppi, concede una proroga delle attività delle aziende fino al 31 gennaio 2018 (dalla precedente scadenza del 31 dicembre 2017) e obbliga nel frattempo il ministero dei Trasporti a istituire un tavolo di lavoro, entro il 30 ottobre prossimo, «finalizzato a individuare i principi e i criteri per il riordino della disciplina dei servizi automobilistici interregionali di competenza statale, anche avendo specifico riguardo alla tutela dei viaggiatori e garantendo agli stessi adeguati livelli di sicurezza del trasporto».

Al tavolo di lavoro, si legge ancora nel testo, parteciperanno i rappresentanti del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del ministero dello Sviluppo economico, delle associazioni di categoria del settore maggiormente rappresentative e del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti, nonché un rappresentante di ciascun operatore privato che opera in almeno quattro regioni e che non aderisca alle suddette associazioni.

 

Comments are closed.