Lavoro: pilota d’aerei, nei prossimi 20 anni disponibili 637.000 posti

La professione che anche in futuro non subirà crisi o decurtazioni sarà quella di pilota di aerei. Boeing prevede che l’aviazione mondiale avrà bisogno di reclutare 637 mila piloti di linea, vista la crescita del trasporto aereo nei prossimi vent’anni. Lo rileva uno studio fatto dalla stessa società. Nel 2016, l’aumento è già stato del 3,2% e, secondo lo studio annuale, l’area asiatica del Pacifico ha concentrato da sola più di un terzo delle nuove reclute (253mila), seguita dall’America del Nord (117 mila) e dall’Europa (106 mila). Di qui al 2036, si avrà necessità anche di reclutare tecnici esperti in manutenzione (648 mila) anche se questo numero è in calo rispetto alle precedenti previsioni. Sempre in prospettiva, da qui al 2036, saranno necessari anche 839 mila tra hostess e steward di cui 308 mila nell’Asia-Pacifico.

 

Comments are closed.