Fiorentina: l’Inter paga i 24 milioni per Vecino. Kalinic riparte dal ritiro (per Milano)

Matias Vecino è praticamente dell’Inter. La società nerazzurra ha deciso di pagare alla Fiorentina la clausola rescissoria (24 milioni in due rate, nel giro di un anno), quindi il giocatore lascerà Pioli e il club viola. In uscita anche Nikola Kalinic che ha lasciato di nuovo il ritiro di Moena, dov’era arrivato ieri sera, dopo quasi una settimana di permesso concessogli dalla società per motivi familiari. «Ringrazio la Fiorentina per il sostegno e la disponibilità, è un momento difficile, devo tornare in patria per definire quanto è accaduto alla mia famiglia», ha spiegato l”attaccante croato ai canali ufficiali del club viola. La moglie del giocatore, nella abitazione di Spalato, ha subito un furto mentre si trovava in casa. Kalinic è stato convocato di nuovo dalla polizia che sta indagando sull’episodio.

Lo stesso attaccante, sempre ai canali ufficiali viola, ha parlato del futuro, dato che qualche giorno fa era uscito allo scoperto annunciando di voler andare al Milan ritenendo conclusa l’esperienza con la Fiorentina, nonostante un contratto in scadenza nel 2019. «Ho detto quello che penso, ma sono pronto a mettermi a disposizione dell’allenatore e della squadra appena rientrerò -ha detto Kalinic -. Con la società prenderemo una decisione, quella che sarà migliore per me e per la stessa Fiorentina». Ma ormai la cessione al Milan pare questione di ore. Il giocatore, diretto in Croazia, potrebbe anche fare tappa a Milano. E naturalmente vanno avanti i contatti con la Juve per Bernardeschi.

 

Comments are closed.