La fiorentina Giotti acquisita dal gruppo McCormick

logot24La multinazionale statunitense McCormick & company, leader mondiale nel campo delle spezie e degli aromi, ha acquisito per 120 milioni il 100% della società fiorentina Giotti (con sede a Scandicci), uno dei gruppi principali nella produzione di aromi e seasonings.

La Giotti, fondata nel 1928 a Firenze, ha chiuso il 2015 con un fatturato di circa 53 milioni di euro e Ebitda di poco inferiore a 7 milioni. Giotti si è avvalsa del supporto del gruppo Kon e di Laroma Jezzi & partners, mentre McCormick & Co. è stata assistita da Cp Advisors e Shearman e Sterling.

L’acquisizione della Giotti, spiega McCormick (che aveva acquistato nel 2015 l’azienda toscana Drogheria e alimentari), rientra nello sviluppo dell’azienda nel settore degli aromi per applicazioni industriali.

bottigliette«Questa operazione – commenta il presidente del gruppo americano, Lawrence E. Kurzius – è un’operazione tassello nella realizzazione della nostra strategia di sviluppo. L’acquisizione espande ulteriormente la già ampia gamma di soluzioni nel settore degli aromi in Europa, con uno dipartimento di ricerca e sviluppo forte e innovativo. E inoltre ci rafforziamo in Toscana, dopo l’acquisizione di Drogheria e alimentari, leader italiano nel settore delle erbe e dei condimenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

 

Comments are closed.