A Terranuova Bracciolini incontro con sindaco Chienni

Barbara BrogiAbusivismo commerciale alla Fiera del Perdono: Confesercenti incontra il Sindaco di Terranuova Bracciolini, Sergio Chienni. “Dopo gli incresciosi fatti accaduti all’edizione 2016 della Fiera del Perdono – spiega Barbara Brogi, presidente di Confesercenti – l’associazione di categoria non intende dimenticare il problema e vuole affrontare la questione fin da subito, in modo da arrivare preparati alla prossima edizione del 2017”.
E così la delegazione di Confesercenti Valdarno – con il presidente Barbara Brogi, il responsabile della zona Valdarno Stefano Michele, presidente della zona Valdarno Laura di Loreto – ha espresso all’amministrazione comunale l’esigenza di mettere in atto azioni concrete destinate a prevenire il fenomeno dell’abusivismo in modo da evitare l’assedio dei venditori abusivi.
“I fatti che hanno motivato l’incontro – ricorda Brogi – risalgono all’edizione di quest’anno della Fiera del Perdono durante la quale è stata sfiorata la rissa, rendendo evidente quello che Confesercenti segnala da tempo: ovvero che alle fiere, ed in particolare a quelle importanti come lo è quella del Perdono, gli abusivi sono in numero crescente e sempre più aggressivi”.
Per cui al sindaco Chienni, Confesercenti ha chiesto azioni da intraprendere per l’anno venturo affinchè l’episodio non si ripeta.
“Ormai il problema dell’abusivismo tra le bancarelle della Fiera del Perdono – spiega Barbara Brogi – è legato anche alla sicurezza. Per questo crediamo che ci sia la necessità di provvedere a effettuare la vigilanza no-stop durante l’orario della manifestazione impedendo fin dall’inizio che gli abusivi apparecchino in strada. Un intervento tardivo creerà di nuovo momenti di tensione difficili da gestire”.
“Un impegno – continua la presidente Brogi – che il Comune porterà sicuramente avanti ma che necessita anche di un sostegno da parte delle Forze dell’Ordine che dovranno presidiare le uscite del casello autostradale e le principali arterie di ingresso a Terranuova Bracciolini per evitare l’invasione delle flotte dei venditori abusivi che viaggiano a bordo di furgoni carichi di tantissima merce avvolta in lenzuola e sacchi”.
Confesercenti da parte sua farà una costante attività di sensibilizzazione. “È importante – aggiunge Stefano Micheli – anche informare gli utenti affinchè siano consapevoli dei rischi che corrono ad acquistare merce contraffatta. Oltre al rischio delle pesanti sanzioni i consumatori devono sapere il pericolo che corrono per la loro salute in caso di acquisto di prodotti nocivi. Per questo Confesercenti è da tempo impegnata a effettuare volantinaggio nei mercati di tutta la provincia”.

 

Comments are closed.