EcvGroup cresce e investe 120 milioni (in tre anni)

logot24Investimenti per 120 milioni nel prossimo triennio per il gruppo toscano EcvGroup, leader italiano nel settore en plen air: da qui al 2019 sono previste le aperture di tre nuovi villaggi vacanze (tra cui quello di Eraclea, in Veneto, che sarà il più esteso d’Europa), due ostelli (tra cui il più grande di Venezia, con 200 camere) e cinque nuovi Mercati Centrali sulla falsariga di quello inaugurato a Firenze nel 2014 e “replicato” alla stazione Termini di Roma da poche settimane.

Secondo quanto conferma il direttore generale Marco Galletti, la prossima apertura del format di ristorazione ideato da EcvGroup e dall’imprenditore Umberto Montano è prevista entro marzo al primo piano del centro commerciale fiorentino “I Gigli” (a Campi Bisenzio), nell’area attualmente occupata dal mercatino degli abiti, e comporterà un investimento di 3,5 milioni di euro.

Nei mesi successivi dovrebbero aprire altre due sedi del Mercato a Milano e una a Venezia, replicando l’accordo con la società Grandi Stazioni che ha già portato all’apertura del “Reale” a Santa Maria Novella. Più lontana nel tempo, ma sempre negli obiettivi di EcvGroup, appare l’apertura di un’ulteriore sede del Mercato Centrale a Torino.

Le strutture di Firenze e Roma, intanto, fanno registrare risultati positivi: nel primo caso il 2015 si è chiuso con 22 milioni di fatturato e 3 milioni di presenze, mentre la neonata food court romana prevede di arrivare nel 2017 a 18 milioni di fatturato. Al di là dei mercati, l’azienda di proprietà delle famiglie Cardini e Vannucchi – che secondo fondi Assitai pesa per un 5% sul totale del comparto dell’open air nazionale, e conta oggi 1.300 dipendenti – segna un incremento sia nei fatturati che nelle presenze: i ricavi al 31 dicembre 2015 sono stati 90,35 milioni (+16,78% rispetto al 2014), mentre l’Ebitda si è attestato a oltre 25 milioni (il 28% dei ricavi netti) e dovrebbe far registrare per il 2016 un ulteriore 11%, totalizzando quasi 4 milioni di presenze (+5,5%).

Elite Club VacanzeCon un cash flow operativo di 25,15 milioni, EcvGroup prevede di chiudere il 2016 con ricavi netti per 76,36 milioni (+2,55% rispetto ai 74,47 del 2015). Tra gli altri progetti su Firenze, EcvGroup è prossima alla trasformazione del Camping Firenze, in zona Rovezzano: «Dopo diversi anni di attesa – spiega Galletti – la giunta comunale ha firmato la convenzione per modificarlo da area di sosta per camper e roulotte a un vero camping village con tutti i servizi, nello stile degli altri villaggi EcvGroup».

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

 

Comments are closed.