A David I. Stuart il premio Città di Firenze

logot24E’ il professor inglese David I. Stuart (nella foto), uno dei leader mondiali nella progettazione di vaccini, il vincitore dell’edizione 2016 del premio Città di Firenze sulle scienze molecolari.

Il riconoscimento, organizzato dalla Fondazione Sacconi col contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e di Banca Cr Firenze, è andato a Stuart, sottolineano gli organizzatori, per «l’importanza e visibilità della sua ricerca, nonché per la sua capacità di impatto sul grande pubblico».

Tra le principali aree di ricerca del professor Stuart (professore all’Università di Oxford e direttore del Life science del synchrotron diamond light source inglese) c’è lo studio strutturale e funzionale di proteine virali, di virus e delle loro interazioni con proteine dell’organismo ospitante: questi studi hanno portato a capire i meccanismi di ingresso dei patogeni negli organismi ospitanti e a sviluppare una metodologia assolutamente innovativa per il disegno di vaccini ad alta efficacia chiamata “vaccinologia strutturale”.

David I StuartAl professore inglesi si devono progressi nello sviluppo di vaccini in campo zootecnico e, più recentemente, nella comprensione del virus Ebola, studiandone la struttura e indagando sugli effetti che alcuni farmaci hanno sul virus.

Il comitato scientifico del premio Città di Firenze, istituito nel 2002 su iniziativa del professore Ivano Bertini, è composto da membri dell’Università di Firenze, del Cnr e del mondo imprenditoriale: alla guida c’è Lucia Banci, direttore del centro di risonanze magnetiche dell’Università di Firenze.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.