Garanzia giovani, Toscana prima per apprendistati

logot24Il Sole 24 Ore oggi in edicola traccia un bilancio sul programma Garanzia giovani, che riguarda i cosiddetti “Neet”, giovani tra i 15 e i 29 anni che non lavorano e non studiano.

In Toscana (dati aggiornati al 27 ottobre) sono stati spesi 29,7 milioni dei fondi programmati (65,9 milioni). Al 10 novembre, secondo i dati diffusi dal ministero del Lavoro, sono 62.978 i giovani che si sono iscritti al programma e 53.871 quelli presi in carico. Per numero di adesioni la Toscana è all’ottavo posto a livello nazionale.

Interessanti i dati sugli esiti occupazionali (aggiornati al 20 maggio 2016): in regione sono stati attivati 4.370 contratti a tempo indeterminato, terzo posto in Italia dopo Lombardia e Lazio. I contratti a tempo determinato sono invece 5.382 (6°posto). In Toscana è poi boom in riferimento all’apprendistato: la regione guida la classifica nazionale (i dati di Calabria, Sicilia e Liguria non sono disponibili) con 8.597 giovani che hanno attivato questa forma contrattuale. Per quanto riguarda i tirocini, sono oltre 14.548 i ragazzi coinvolti.

lavoroSullo sfondo, intanto, arriva il nuovo bonus “Neet” e un possibile rifinanziamento del programma da parte dell’Unione europea, con sconti contributivi robusti alle imprese che assumeranno nel 2017 i giovani iscritti e un aumento del budget – attualmente 1,5 miliardi da spendere entro fine 2018 – se verrà accolta la proposta della Commissione di rafforzare di 2 miliardi il “tesoretto” complessivo da dividere tra tutti gli Stati coinvolti in Garanzia giovani.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

Comments are closed.