Potenziare l’occupazione e la mobilità attraverso il Fondo Sociale Europeo

giovani_lavoro_disoccupazione-600x320Che cos’è il Fondo sociale europeo?

Il Fondo sociale europeo (FSE) è uno dei cinque “Fondi strutturali e d’investimento europei”, (Fondi SIE). Secondo le regole dei fondi SIE, ogni Stato membro redige un piano strategico indicante le priorità d’investimento relative agli obiettivi 2014-2020 per l’utilizzo di tali fondi. Una volta tenute in debito conto le osservazioni della Commissione europea, il piano diventa un “Accordo di partenariato”. Gli Stati membri devono inoltre stilare “Programmi operativi” (PO) che traducono le priorità elencate nell’Accordo di partenariato in azioni concrete. I PO possono riguardare interi Stati membri e/o regioni, o essere programmi di cooperazione che coinvolgono più di un Paese. I “Programmi operativi” (PO) sono attuati dalle Autorità di gestione istituite dagli Stati membri (a livello nazionale, regionale o altro).
Il FSE punta in particolare al miglioramento dell’occupazione e della mobilità (e dei lavoratori), come pure del livello di qualifiche professionali nell’UE.

Per maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/esf/main.jsp?catId=35&langId=en

Tipo di azioni in ambito turistico ammissibili al finanziamento

Le azioni ammissibili sono elencate nei “Programmi operativi” stilati dagli Stati membri. A seconda delle scelte operate, i finanziamenti del Fondo sociale europeo possono essere utilizzati, fra le altre cose, per:

  • formare i lavoratori e assistere le imprese che devono affrontare una ristrutturazione o la carenza di lavoratori qualificati;
  • formare i soggetti in difficoltà e quelli appartenenti a gruppi svantaggiati perché possano acquisire migliori competenze e trovare un’occupazione migliore;
  • sostenere l’apprendimento reciproco, la creazione di reti, la diffusione e la promozione di buone pratiche e metodologie nell’ambito dell’innovazione sociale.

La maggior parte delle azioni è di carattere regionale o nazionale, ma il sostegno del FSE può andare anche a favore della cooperazione interregionale e transnazionale, a seconda dell’approccio definito nei Programmi operativi.

Chi può presentare la candidatura nel settore del turismo?

Tutte le persone giuridiche attive sul mercato del lavoro o nei settori dell’istruzione e della formazione (ad es., PMI, camere di commercio, sindacati, fondazioni, ONG, ecc.).

Tipo e livello di finanziamento

Il FSE eroga sovvenzioni. Tutti i progetti devono essere cofinanziati, con un contributo massimo dell’UE che va dal 50% all’85% (95% in casi eccezionali) dei costi totali del progetto, a seconda del livello di ricchezza relativa della regione (“Regioni più sviluppate”, “Regioni in transizione” o “Regioni meno sviluppate”). Il livello di finanziamento varia notevolmente, a seconda del progetto e del Programma operativo. Gli esempi elencati di seguito vanno dai 50 000 ai 3 milioni di EUR.
Il FSE può anche sostenere azioni tramite strumenti finanziari, fra cui i microcrediti e i fondi di garanzia.

Come presentare la candidatura e quando

Gli Stati membri gestiscono i Programmi operativi del FSE, pubblicizzando le relative opportunità di finanziamento, fornendo informazioni specifiche e selezionando i progetti ammissibili. I soggetti interessati devono quindi contattare l’Autorità di gestione del FSE nel proprio paese o nella propria regione tramite la pagina “L’FSE nel tuo paese”.

 

Comments are closed.