Lo sviluppo delle zone costiere attraverso il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca

pescaChe cos’è il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca?

Il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP), che sostituisce il Fondo europeo per la pesca, contempla fra le sue priorità l’incremento dell’occupazione e della coesione territoriale nelle comunità costiere e dell’interno che dipendono dalla pesca e dall’acquacoltura. Il suo obiettivo può essere raggiunto tramite:

  • la promozione della crescita economica, l’inclusione sociale, la creazione di posti di lavoro e il sostegno alla mobilità dei lavoratori in queste comunità;
  • la diversificazione delle attività nel settore della pesca e in altri settori dell’economia marittima.

A ciascuno Stato membro viene attribuita una quota della dotazione totale di bilancio del Fondo, rapportata alle dimensioni della sua industria della pesca. Lo Stato membro appronta poi un “Programma operativo”, con il quale illustra come intende spendere i fondi. Una volta che il programma è approvato dalla Commissione, spetta all’Autorità di gestione istituita da ciascuno Stato membro (a livello nazionale o regionale) attuarlo.

Le Autorità di gestione responsabili dell’attuazione dei programmi operativi FEAMP delegano una serie di compiti ai “Gruppi di azione locale per la pesca” (FLAG). Questi partenariati fra gli operatori della pesca e altre parti interessate locali private/pubbliche definiscono le strategie di sviluppo. I FLAG gestiscono anche un bilancio per sostenere tecnicamente e finanziariamente l’attuazione delle proprie strategie locali tramite progetti specifici.

Nel quadro di queste strategie locali, i finanziamenti sono messi a disposizione, in particolare, della pesca intesa come attività culturale e del patrimonio culturale marittimo. Possono quindi essere ricompresi i progetti legati al turismo, come l’ecoturismo, la pescaturismo e l’ittioturismo33, la gastronomia locale (ristoranti che offrono pesce e frutti di mare), le strutture ricettive, gli itinerari turistici, le immersioni, ecc.

Per maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/fisheries/cfp/emff/index_en.htm

Tipo di azioni in ambito turistico ammissibili al finanziamento

Il FEAMP può sostenere attività come:

  • studi;
  • progetti, compresi quelli sperimentali e di cooperazione;
  • conferenze, seminari, forum e workshop;
  • informazione del pubblico e condivisione delle migliori pratiche, campagne di sensibilizzazione e relative attività di comunicazione e divulgazione, come campagne pubblicitarie, eventi, sviluppo e manutenzione di siti Internet, piattaforme per le parti interessate;
  • formazione professionale, apprendimento permanente e acquisizione di nuove competenze professionali che permettano agli operatori del settore della pesca o ai loro congiunti di avviare attività turistiche o condurre attività complementari nel settore del turismo.

Chi può presentare la candidatura nel settore del turismo?

Tutte le persone fisiche e giuridiche delle comunità costiere e dell’entroterra.

Tipo e livello di finanziamento

Il FEAMP eroga sovvenzioni per cofinanziare progetti, insieme con finanziamenti nazionali. Il programma operativo di ciascun Paese definisce i tassi di partecipazione del FEAMP applicabili a ciascuno degli obiettivi. Il tasso massimo di partecipazione FEAMP è pari al 75% della spesa pubblica ammissibile. Il tasso minimo di partecipazione del FEAMP è pari al 20%.

Come presentare la candidatura e quando

Individuate l’Autorità di gestione (responsabile del programma) che corrisponde alla portata del vostro progetto e al luogo in cui volete realizzarlo. L’Autorità di gestione pubblica le informazioni relative alla presentazione delle candidature sul proprio sito Internet: elenco delle autorità nazionali. Verificate anche che sia presente un “Gruppo di azione locale per la pesca” nella vostra zona.

Gli strumenti e l’assistenza per i “Gruppi di azione locale per la pesca” e gli attori a livello locale sono disponibili online.

 

Comments are closed.