Un progetto di riconversione e riqualificazione dell’area di crisi industriale di Piombino

OLYMPUS DIGITAL CAMERADopo la sottoscrizione, nell’aprile 2014, dell’Accordo di Programma per la “Disciplina degli interventi per la riqualificazione e la riconversione del polo industriale di Piombino”, nominato il Gruppo di Coordinamento e Controllo che ha fornito ad Invitalia gli indirizzi strategici per l’elaborazione del Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI) dell’area di crisi, il 7 maggio 2015 è siglato l’Accordo di Programma che adotta il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI).

Il progetto prevede una serie di strumenti agevolativi specificatamente vocati all’area di crisi. Per quanto riguarda le imprese, distinguiamo strumenti per:

  • Incentivi agli investimenti produttivi e alla ricerca
  • Politiche attive del lavoro.
  1. Incentivi agli investimenti produttivi e alla ricerca:

-Bando Servizi qualificati per la microinnovazione (Regione Toscana) Apertura a breve. Il bando sarà destinato all’intero territorio regionale. Sarà previsto un sistema di premialità per le iniziative localizzate nell’area di crisi;

-Garanzie per investimenti (Regione Toscana);

-Garanzie per liquidità (Regione Toscana);

  1. Politiche attive del lavoro:

-Finanziamento di attività di formazione rivolto ad imprese colpite dagli effetti della crisi economica (Regione Toscana): termini attualmente chiusi, in corso la valutazione tecnica per verificare la possibilità di riapertura dei termini.

Comments are closed.