In Toscana il fisco locale pesa un po’ di meno

fisco_tweetNel 2015 la fiscalità locale ha impattato su una famiglia toscana “tipo” per 1.750 euro, il 3,1% in più rispetto al 2014. La simulazione realizzata dalla Banca d’Italia, e illustrata oggi da Il Sole 24 Ore, rivela che i tributi imposti dalle amministrazioni locali pesano per il 4% del reddito familiare, ma che l’imposizione locale in regione è stata più bassa dell’11,7% rispetto alla media nazionale.

Il primato della minore spesa è tuttavia appannaggio della Valle d’Aosta, dove rispetto alla media nazionale si paga il 34,3% in meno, con un prelievo medio che ammonta a 1.302 euro, il 3% del reddito disponibile: un primato dovuto anche ai riflessi della fiscalità connessa allo statuto speciale. Discorso opposto per Campania (+21,8% sulla media), Lazio (+16,5%), e Piemonte (+11,4%). Il nucleo familiare standard individuato da Bankitalia è composto da due genitori, lavoratori dipendenti, con due figli minorenni a carico, abitazione principale di 100 metri quadrati, auto del segmento B, e un reddito imponibile di 44.080 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.