Columbia Threadneedle punta su Firenze e moda

arte«A Firenze abbiamo diverse aziende che usano le nostre strategie, abbiamo investito su Ferragamo e Cucinelli, e ora puntiamo su altre aziende, in particolare legate al mondo della moda: il mercato italiano vale almeno due miliardi di euro». Alessandro Aspesi, responsabile mercato italiano di Columbia Threadneedle Investments, lo ha rivelato in occasione della presentazione della mostra “The Columbia Threadneedle prize 2016”, aperta a Firenze da domani fino al 24 luglio a Palazzo Strozzi.

Il gruppo di asset management (con sedi negli Stati Uniti, a Londra e a Singapore) offre strategie d’investimento a gestione attiva e soluzioni per clienti individuali, istituzionali e corporate in tutto il mondo. Complessivalente, Columbia Threadneedle gestisce un patrimonio di 408 miliardi di dollari. «Il nostro business non riguarda l’arte – ha sottolineato Aspesi – ma finanziamo volentieri questa rassegna perché vogliamo offrire una vetrina di prestigio agli artisti, così come offriamo strategie d’investimento alle aziende in ascesa».

La mostra, presentata oggi insieme al direttore della Fondazione Palazzo Strozzi, Arturo Galansino, è dedicata alla riflessione sull’arte figurativa tramite le opere di 46 artisti internazionali, selezionate in occasione del premio europeo (ottava edizione), finanziato da Columbia Threadneedle. Firenze è la prima sede in Italia ad ospitare la mostra: «La collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi – dice Alison Jefferis, presidente della Columbia Threadneedle Foundation – rafforzerà ulteriormente i legami culturali tra due grandi città d’arte, Firenze e Londra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.