Intervista a Nico Gronchi Presidente Confesercenti Toscana. ‘La sfida per la digitalizzazione delle PMI’

Nico Gronchi_PresidentePresidente, quasi una settimana fa si è svolta l’iniziativa “Confesercenti e Google. La nuova sfida per il digitale”. Quali le impressioni?

I grandi mutamenti economici e sociali stanno imponendo una visione nuova e diversa degli strumenti con cui le aziende si confrontano con il mercato e progressivamente stanno nascendo nuovi bisogni e opportunità soprattutto in ambito digitale. E’ stato questo il tema fondamentale dell’iniziativa “Confesercenti e Google. La sfida dell’economia digitale”, svoltasi lunedì 20 giugno presso il Teatro dell’Opera di Firenze, a cui hanno preso parte Dario Nardella Sindaco di Firenze, Massimo Vivoli Presidente Nazionale Confesercenti, Paolo Barberis Consigliere per l’Innovazione del Presidente del Consiglio dei Ministri, Diego Ciulli Manager Public Policy Google Italia, Leonardo Bassilichi Vice Presidente Nazionale Unioncamere e Presidente CCIAA Firenze, Vittorio Bugli Assessore alla Presidenza e all’Innovazione Regione Toscana, Elisa Simoni Deputato e Membro della IX Commissione (Lavoro e Telecomunicazioni) ed a moderare i lavori il giornalista Andrea Vignolini. L’iniziativa, grazie ai temi trattati, ha registrato giudizi positivi sia da parte del pubblico partecipante che da parte dei relatori.

L’evento “Confesercenti e Google. La nuova sfida per il digitale” si colloca all’interno del più ampio progetto OpenImprese, proviamo a riassumerlo.

OpenImprese è l’ultimo progetto nato in casa Confesercenti Toscana per favorire la digitalizzazione e l’innovazione delle piccole e medie imprese, attraverso un percorso di crescita sostenuto da personale qualificato. OpenImprese nasce per rispondere al complesso dei nuovi bisogni dell’impresa diffusa, un pacchetto di iniziative e progetti mirati alla creazione di cultura e opportunità nel mondo digitale.

Il digitale è la strategia d’investimento per i prossimi anni, vogliamo offrire opportunità e valore alle imprese attraverso un percorso di progetti, iniziative e formazione.

Sempre all’interno del progetto OpenImprese si collocano Crescere in Digitale ed Eccellenze in Digitale, due progetti ambiziosi per Confesercenti.

“Crescere in Digitale” è un’iniziativa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, attuata da Unioncamere in partnership con Google per promuovere, attraverso l’acquisizione di competenze digitali, l’occupabilità di giovani che non studiano e non lavorano ed investire sulle loro competenze per accompagnare le imprese nel mondo di internet. Per questo progetto Confesercenti ha messo a disposizione 30 tirocini nelle sedi regionali toscane e 2 presso la sede nazionale.

“Eccellenze in Digitale” è, invece, la piattaforma Google dedicata alla formazione delle PMI in ambito digitale; utile come supporto per le imprese sul territorio, un servizio personalizzato e gratuito, per aiutare le aziende ad avvicinarsi al web.

Presidente, quale sarà il percorso del tirocinanti di Crescere in Digitale all’interno di Confesercenti?

Il progetto dedicato Confesercenti prevede la possibilità di ospitare, presso sedi Confesercenti della Toscana e presso la sede nazionale, dei tirocinanti opportunamente formati da Google su specifiche tematiche dedicate alla “digitalizzazione” delle Aziende. All’interno delle nostre sedi, i tirocinanti potranno lavorare ai diversi temi su cui sono stati formati in collegamento costante con un team digitale di specialisti Google dedicato a Confesercenti.

Nei 6 mesi di durata del progetto presso le sedi Confesercenti, si prevede di incontrare 2000 titolari di imprese e di “digitalizzarne” almeno 500. Il percorso prevede che i tirocinanti potranno “digitalizzare” sia le singole imprese, sia le imprese aggregate nei numerosi Centri Commerciali Naturali. Tutto sotto la direzione del Tutor della sede ospitante il tirocinio.

In sintesi ogni sede Confesercenti individuata dal progetto, potrà ospitare un tirocinante “digitalizzatore” certificato Google per un massimo di 6 mesi, retribuito dal Ministero del Lavoro attraverso Garanzia Giovani e dedicarlo a tutta la parte di innovazione (sito, newsletter, App, Social, ecc.) svolta gratuitamente in favore delle imprese che si rivolgeranno alle sedi Confesercenti.

Per concludere Presidente, un progetto ambizioso che porterà dei risultati importanti.

Si tratta di un progetto impegnativo ed ambizioso, che rientra in una strategia generale che si rivolge all’impresa diffusa con strumenti e idee nuove legate all’innovazione e al mondo digitale. Le personalità che abbiamo invitato ai nostri eventi e con cui collaboriamo sono autorevoli rappresentanti istituzionali ed esperti del digitale che raccontano la loro visione di un mondo, che ci richiede ogni giorno di confrontarci con nuove tecnologie e nuovi processi che dobbiamo prima comprendere e poi trasferire nella vita e nel lavoro di ognuno di noi, ricavandone valore per il futuro.

 

 

Comments are closed.