Nasce l’area welfare di Legacoop Toscana

Clipboard-0008Prosegue la riorganizzazione interna di Legacoop Toscana: nasce l’area Welfare che riunisce cooperative sociali, di abitanti, di medici e mutue, chiamate a sviluppare nuove proposte per soddisfare le esigenze della collettività. Eleonora Vanni è stata eletta presidente della nuova organizzazione, che conta 210 cooperative, per un valore della produzione di circa 370 milioni.

«La crescita e la differenziazione della domanda di welfare – dice Vanni – non coinvolgono solo l’ambito della cura, ma interessano la vita delle persone in maniera trasversale. Sono ormai alcuni anni che rileviamo un profondo cambiamento nella struttura della domanda di servizi alla persona collegata ai mutamenti sociali, economici e culturali della società; di contro è da tempo che assistiamo a una contrazione strutturale delle risorse pubbliche che ha reso inadeguata la risposta. Parallelamente la domanda privata non è cresciuta proporzionalmente, perché la crisi economica ha colpito anche la spesa delle famiglie che hanno operato una selezione di priorità sia in ambito di servizi sociali che sanitari. La nostra proposta in questo senso è quella di lavorare ad una nuova visione del welfare attraverso percorsi di co-progettazione e co-produzione fondati su una partecipazione diffusa e coordinata verso obiettivi comuni e condivisi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.