«A Firenze il tunnel Tav si farà»

Clipboard-0004«A Firenze il tunnel Tav si farà». Sono le parole dell’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Renato Mazzoncini (nella foto), a margine della presentazione della nuova flotta di autobus (31 in totale) acquistati dall’azienda del trasporto pubblico locale Ataf. Tra le novità dei nuovi autobus il sistema di videosorveglianza e la posizione degli apparati per la convalida del biglietto, che saranno soltanto all’ingresso della portiera anteriore.

«Abbiamo due progetti che sono complementari – continua Mazzoncini – e abbiamo deliberato con il ministero delle Infrastrutture sugli investimenti per riorganizzare tutta la tecnologia di superficie del sistema ferroviario fiorentino, cioè avere una tecnologia di sistemi di segnalamento che, mettendo insieme la gestione delle cinque stazioni di Firenze, raddoppi la capacità dei binari in superficie. Questa è un’operazione che stiamo facendo comunque a prescindere dal tema del tunnel».

Sullo stop dei lavori, continua Mazzoncini, «stiamo lavorando. La ragione per cui è stato bloccato il cantiere è legato a come trattare le terre, e quindi il famoso tema se la terra di scavo è rifiuto o non lo è».

La gara da quattro miliardi, bandita per la realizzazione di 500 nuovi treni regionali, secondo Mazzoncini, «si chiuderà entro un paio di settimane».

Infine, sul ricorso di Mobit contro l’esito della gara regionale per il trasporto pubblico locale, vinta dai francesi di Ratp, Mazzoncini aggiunge: «Siamo molto confidenti che alla fine i giudici e il Tar daranno ragione alla nostra offerta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.