Nasce lo sportello energia di Confesercenti Toscana Nord

sportello energiaUna diagnosi gratuita in una attività commerciale, struttura ricettiva, per capire se sono necessari interventi di efficientamento energetico e, se necessario, predisporre un piano per risparmiare e contribuire al rispetto dell’ambiente. Questo in sintesi il nuovo servizio che Confesercenti Toscana Nord mette a disposizione degli imprenditori, accogliendo una richiesta sempre più pressante proprio sulle tematiche dell’energia e del risparmio. Un servizio frutto di una convenzione che l’associazione di via Ponte a Piglieri ha stipulato con la società GreenGea, società che si occupa di strategie e strumenti per la riduzione delle emissioni ad effetto serra e di risparmio energetico. Tutto nasce dalla conferenza sul clima di Parigi del 2015 spiega il direttore di Confesercenti Toscana Nord, Marco Sbrana -. La Confesercenti, a livello nazionale e poi successivamente con le sue strutture provinciali, ha deciso di attivarsi nella sfida per il clima mettendo in campo strumenti e nuove opportunità per i propri associati. Da qui la collaborazione e poi la convenzione con GreenGea, per lanciare questa nuova campagna dal titolo: CO2nfesercenti: esercizi per il clima. Campagna che in pratica abbiamo lanciato nei mesi scorsi in occasione della serata finale del Premio Ristorazione allistituto alberghiero Matteotti, quando la cena fu proprio dedicata al clima con prodotti a chilometro zero (per risparmiare carburante) e cucina con tecniche per risparmiare anche lenergia. Il direttore spiega a grandi linee il nuovo servizio. Agli associati offriamo diagnosi, gratuita, dei propri esercizi in grado di rilevare le principali caratteristiche impiantistico-strutturali ed un processo e il calcolo delle prestazioni. Poi proporremo, eventualmente, una serie di interventi possibili per migliorare le prestazioni con l’indicazione di massima dei benefici ambientali ed economici (possibili di sicuro rilevanti risparmi sulle bollette). Qualche esempio? Un condizionatore non revisionato che consuma troppa energia elettrica, così come un banco frigo o un congelatore. Aspetti che l’imprenditore, alle prese purtroppo con la difficile quotidianità del proprio lavoro, non ha tempo di valutare. Allora ci pensiamo noi. Il progetto con Confesercenti spiega Giacomo Sanavio, uno dei titolari di GreenGea – si inserisce nel contesto delle politiche di contrasto e adattamento al cambiamento climatico mirando a coinvolgere e rendere protagoniste della sfida per la sostenibilità ambientale le imprese del settore commerciale, turistico e dei servizi considerate veri e propri punti di riferimento per l’intera cittadinanza. Tutti coloro che realizzeranno la diagnosi ed un primo intervento potranno definirsi Amico del Clima ed i migliori interventi saranno premiati e segnalati pubblicamente con campagne di comunicazione realizzate da Confesercenti Toscana Nord.

(Nella foto la firma della convenzione. Da sinistra il direttore Confeserceti Toscana Nord Marco Sbrana, Giacomo Sanavio di Greengea e Miria Paolicchi amministratore delegato Consi Confesercenti)

Comments are closed.