Lavoro: la disoccupazione aumenta all’11,7%, quella giovanile al 36,9%

Disoccupazione-al-top-in-Italia-604x425Torna a salire il tasso di disoccupazione ad aprile. Lo rileva l’Istat, sottolineando che il dato si spiega con l’aumento della partecipazione al mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione nel mese sale però all’11,7% (era all’11,5% a marzo, secondo il dato rivisto). Rispetto all’aprile del 2015 il tasso di disoccupazione diminuisce di 0,4 punti percentuali. I disoccupati sono 2.986.000, in crescita di 50.000 unità su marzo e in calo di 93.000 unità su aprile 2015.

GIOVANI – Torna a crescere anche il tasso di disoccupazione giovanile, salito in aprile di 0,2 punti percentuali al 36,9%. L’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani è del 9,8% (cioè meno di un giovane su 10 è disoccupato), in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto a marzo. Nell’ultimo mese anche tra i 15-24enni cresce di 0,2 punti percentuali il tasso di occupazione, mentre diminuisce di 0,4 punti quello di inattività. Dal calcolo del tasso di disoccupazione sono esclusi i giovani inattivi, cioè coloro che non sono occupati e non cercano lavoro, nella maggior parte dei casi perché impegnati negli studi.

 

Comments are closed.