Scuola: sciopero, cortei e proteste in tutt’Italia, anche a Firenze. Bloccata l’attività didattica

scuolatoscLa scuola italiana oggi si è fermata scendendo in piazza per uno sciopero nazionale generale di docenti, dirigenti e personale ATA indetto dai sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal. Le richieste dei sindacati al governo sono rinnovare il contratto, fermo da anni; rafforzare la contrattazione d’istituto; sburocratizzare la scuola; valorizzare le professionalità; stabilizzare i precari; adeguare le retribuzioni dei docenti alla media europea. “#ContrattoSubito è un diritto costituzionale, @Palazzo_Chigi e @matteorenzi fatevene una ragione”, ha scritto la Flc Cgil sul suo profilo Twitter.Sit-in, presidi sotto le Prefetture e cortei si sono svolti in diverse città italiane, da Roma a Torino, da Firenze a Bologna, da Napoli a Cagliari, ma anche a Messina, Livorno, Bari, Milano, Palermo, Pescara, Trieste e Campobasso.

ROMA – Nella capitale un corteo ha sfilato da Piazza San Paolo al Ministero dell’Istruzione, scortato dalla polizia ma senza che si verificassero problemi di ordine pubblico. Qualche disagio per la circolazione privata si è riscontrato lungo il percorso della manifestazione, dato anche il concomitante sciopero del trasporto pubblico.

FIRENZE – A Firenze un centinaio di partecipanti al corteo ha ascoltato i discorsi dei rappresentanti sindacali confederali di categoria. Che hanno chiesto l’apertura di un tavolo che affronti i problemi comuni non solo alla scuola ma a tutto il settore pubblico, a cominciare dal problema del contratto da sottoscrivere e dal problema del precariato non ancora risolto.

 

Comments are closed.