Arezzo, Accordo con Nuova Banca Etruria per accesso al credito

conferenza stampa Nuova Banca EtruriaVarata questa mattina in Confesercenti l’iniziativa, valida in tutta la Toscana, tra Nuova Banca Etruria ed il consorzio Italia Comfidi con la partecipazione dell’associazione di categoria. Un’iniziativa per aiutare le aziende e agevolare l’accesso al credito attraverso la concessione di finanziamenti chirografari per investimenti, acquisto scorte a 60 mesi da 25 fino a 50mila euro a tasso fisso agevolato e con costi di istruttoria e della garanzia contenuti. Una vera opportunità in un momento in cui gli imprenditori hanno necessità di liquidità e necessitano di sostegno per far crescere le loro attività. “Un investimento prezioso – spiega Emilio Quattrocchi amministratore delegato di Italia Comfidi – per concedere finanziamenti in modo da dare spazio alle imprese che vogliono riposizionarsi sul mercato, fare investimenti in attesa della ripresa economica. Un accordo particolarmente vantaggioso grazie al rapporto con Nuova Banca Etruria, la banca che storicamente è a fianco delle imprese del territorio. La sinergia tra l’istituto bancario, il consorzio di garanzia Italia Comfidi e l’associazione di categoria Confesercenti rappresenta un valido sostegno agli imprenditori e alle aziende. Alla base dell’accordo c’è anche la rapidità nella concessione del finanziamento. Un accordo che prevede un plafond destinato per finanziamenti a medio termine da 25 fino a 50mila euro a tassi agevolati e con costo della garanzia contenuto. Tutto quello di cui necessita oggi chi fa impresa”.
È stato poi l’amministratore delegato di Nuova Banca Etruria, Roberto Bertola, a sottolineare: “E un vero piacere presentare l’accordo con Confesercenti durante le due settimane che dedichiamo alle piccole e medie imprese. La nostra vicinanza è concreta, rapida e guarda a rafforzare gli operatori economici del nostro territorio, un ruolo che come nuova Banca abbiamo particolarmente a cuore”.

“L’accordo tra Confesercenti e Nuova Banca Etruria – aggiunge il presidente di Confesercenti Barbara Brogi – rappresenta un vantaggio per le aziende nei confronti delle quali l’associazione di categoria è costantemente impegnata per sostenerle in questo periodo storico difficile, caratterizzato da una perdurante crisi. Facilitare l’accesso al credito, oggi più di sempre, è fondamentale. E prezioso è il ruolo della banca del territorio così come la sinergia tra banca e impresa indispensabile per far crescere le aziende e l’intero sistema economico. L’accordo assume maggior importanza in questo periodo durante il quale molte aziende soffrono di liquidità e necessitano di tranquillità economica”.

 

Comments are closed.