In Toscana il centro mondiale della pelletteria Prada

Clipboard-002Il gruppo Prada investe nella pelletteria e lo fa in Toscana, da sempre “cuore” della filiera pelle. Entro l’anno, scrive Il Sole 24 Ore oggi in edicola, saranno completati il nuovo stabilimento di produzione pelletteria a Scandicci (Firenze) e il quartier generale pelletteria di Valvigna (Terranuova Bracciolini), nel Valdarno aretino, che è insieme sede industriale e direzionale. E saranno riempite le ultime caselle mancanti di figure professionali, che porteranno i nuovi assunti in Toscana negli ultimi due anni a quota 300.

«Gli investimenti di Scandicci e Valvigna consolidano il ruolo della Toscana quale centro produttivo mondiale del gruppo Prada nella pelletteria», spiega il direttore marketing strategico, Stefano Cantino, senza rivelare l’entità degli investimenti (che dovrebbe comunque superare i 70 milioni).

Lo stabilimento di Scandicci è votato al risparmio energetico e segna lo sbarco del gruppo nel distretto della pelletteria di lusso più importante al mondo.

Il quartier generale di Valvigna punta a contenere visivamente i volumi, inserendoli nella natura con l’intento di “risarcire” un territorio degradato e di mitigare l’impatto paesaggistico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.