Incentivi per le imprese di nuova costituzione o in espansione

imprese giovani donneBeneficiari:

Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) giovanili, femminili e dei lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali, in corso di costituzione ovvero di nuova costituzione o in espansione con sede legale e unità locale destinatarie dell’intervento nel territorio regionale.

Finalità:

Il Fondo concede garanzie a fronte di investimenti per:

– costituzione ed espansione di imprese giovanili;

– costituzione ed espansione di imprese giovanili con potenziale di sviluppo a contenuto innovativo;

– costituzione ed espansione di imprese femminili;

– costituzione di imprese da parte di lavoratori destinatari di ammortizzatori sociali

Ammontare garanzia

La garanzia rilasciata copre fino all’80% dell’ammontare dell’esposizione del soggetto finanziatore nei confronti dell’impresa beneficiaria e al massimo raggiunge € 250.000,00 per singola impresa.

Attività garantite:

Sono ammesse le seguenti operazioni finanziarie finalizzate a investimenti:

– finanziamenti;

– operazioni di locazione finanziaria.

L’importo massimo per singola operazione finanziaria è pari a € 312.500,00.

Durata: operazioni finanziarie: da 60 a 120 mesi

Spese ammissibili:

Le spese ammissibili sono relative a:

– impianti industriali;

– impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili;

– macchinari; attrezzature; arredi;

– opere murarie e assimilate, se funzionalmente correlate agli investimenti in impianti, macchinari o attrezzature;

– impiantistica aziendale;

– acquisizione di diritti di brevetto, licenze, marchi;

– avviamento;

– servizi di consulenza, ivi compresa la predisposizione del piano di impresa. Il costo del piano di impresa non può eccedere il 3% dell’investimento complessivo e l’importo di € 5.000,00;

– attività promozionali;

– costi di brevetto e altri diritti di proprietà industriale;

– capitale circolante connesso agli investimenti, nella misura massima del 40% del finanziamento oggetto dell’agevolazione.

Gli investimenti acquisiti con il finanziamento garantito non devono essere alienati, ceduti o distratti per tre anni.

Sono ammessi i lavori in economia adeguatamente documentati.

Gli investimenti devono essere integralmente effettuati e pagati entro e non oltre il 31 marzo 2017.

Ulteriori informazioni email: simonetta.baldi@regione.toscana.it

 

Comments are closed.