L’Agenzia del demanio mette in vendita 30 beni

Clipboard-011L’Agenzia del demanio ha messo in vendita, tramite bando pubblico, 37 beni di proprietà dello Stato, nell’ambito delle attività di vendita e di ottimizzazione del portafoglio immobiliare statale. I beni si trovano in Toscana (30) e in Umbria (sette): si tratta di 26 terreni e undici fabbricati.

La maggior parte degli immobili, sia residenziali che non, è in cattivo stato e si è tenuto conto delle condizioni per il calcolo del prezzo base: tra i beni il Palazzo del delegato governativo di Rio Marina (Livorno), dove ha soggiornato Napoleone, che ha un prezzo base di 350mila euro.

I beni sono nelle province di Arezzo (quattro), Firenze (quattro), Grosseto (sei), Massa-Carrara (due) Lucca (uno), Pistoia (uno), Pisa (sette) e Livorno (cinque).

Per partecipare alla gara è necessario inviare, entro le ore 12 del 6 giugno, un’offerta economica corredata della documentazione necessaria agli uffici delle direzioni regionali competenti per ciascun lotto.

L’8 giugno, alle 10, una commissione di gara valuterà la conformità delle offerte pervenute. I beni verranno aggiudicati a chi presenterà l’offerta economica più vantaggiosa, che dovrà essere pari o superiore alla base d’asta prevista dal bando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.