Locman punta ad aumentare la quota export

Clipboard-002Locman festeggia 30 anni di vita, arricchisce la gamma con orologi destinati alla clientela femminile (linea Giannutri) e completa il rilancio delle collezioni che faranno da base alla crescita programmata nei prossimi anni. L’azienda di orologi dell’Isola d’Elba nel 2016, scrive il Sole 24 Ore oggi in edicola, punta ad aumentare del 10% il fatturato (21 milioni nel 2015, in linea con l’anno precedente, ma con una redditività in crescita). Locman in Italia ha da pochi giorni inaugurato il nono negozio, ad Arese e ha l’obiettivo di accrescere la quota export, oggi sotto il 30: «Giappone, Cina, Europa centrale e Usa sono i nostri target», spiega Marco Mantovani, che è fondatore, presidente e amministratore delegato di Locman.

Accanto agli orologi l’azienda toscana (in cui gli ex-Pomellato Andrea Morante e Giuseppe Rabolini sono appena saliti dall’11,5 al 23%, Giuseppe Pea mantiene il 20% e la famiglia Mantovani il 57%) punta ora a sviluppare gli occhiali, avendo acquisito nei mesi scorsi la maggioranza (62%) della piccola impresa lucchese Giordano, ora ribattezzata Magia Eyewear, attiva nella modelleria e produzione di nicchia di occhiali hi-tech.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Toscana24

 

Comments are closed.